Web TV Comune di Napoli
San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco) - (05/07/2018)
Descrizione

All'incrocio fra corso Umberto e via Porta di Massa, la chiesa di San Pietro martire fu fondata nel 1294 per volere di Carlo II d'Angiò. Abbandonata dal 2010, viene oggi restaurata nell'ambito del Progetto Unesco per il centro storico di Napoli.

Spot Prenotazione on line dei Servizi Tributari

Svergógnati

Differenziati dall'incivile





Autonomia speciale per Lombardia e Veneto, il Consiglio si esprime all'unisono

Col bilancio consolidato via alle assunzioni, si chiude autunno complicato

Maggioranza e opposizione sulla manovra di bilancio





Sindaco: occorrono più forze dell'ordine, lo Stato non investe in sicurezza

Napoli ha cambiato immagine: una volta c'erano i sacchetti, oggi le Universiadi

Sindaco: niente polemiche, la tassa di soggiorno serve a migliorare i servizi





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it