Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Elezioni suppletive al Senato: informazioni utili

Aria di Napoli Bene Comune

Gino Rivieccio e il Giocattolo Sospeso





Progetti per 90 milioni e col consolidato assunti 200 LSU e 29 educatrici

L'aula conferma la fiducia a de Magistris: l'intervento del sindaco in consiglio

Consiglio comunale sui lavoratori Whirlpool, l'intervento del sindaco





De Magistris: stiamo resistendo, ora lavoriamo sulle risorse per chi ha bisogno

Video del Sindaco de Magistris sull'ultimo decreto del Governo sull'emergenza coronavirus

Sulle regionali dialoghiamo con tutti per una coalizione larga per battere le destre





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it