Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Spot Prenotazione on line dei Servizi Tributari

Svergógnati

Differenziati dall'incivile





Autonomia speciale per Lombardia e Veneto, il Consiglio si esprime all'unisono

Col bilancio consolidato via alle assunzioni, si chiude autunno complicato

Maggioranza e opposizione sulla manovra di bilancio





Siamo per unità nazionale e autonomia delle città a cominciare da Napoli

Gratitudine a Carabinieri e Magistratura, così continua a rinascere la Sanità

Autonomia: la proposta De Luca non è la strada migliore, si deve partire dalle città





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it