Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Spot Prenotazione on line dei Servizi Tributari

Svergógnati

Differenziati dall'incivile





"Rispetto per i Consiglieri, ma sono solo formalismi e battaglia politica"

Panini: com'è stato possibile equivocare la nota del sindaco al ministro Bongiorno?

Riequilibrio di bilancio, il parere della maggioranza





Gli auguri di compleanno del Sindaco Luigi de Magistris a Papa Francesco

De Magistris: approvato il concordato Anm

"Solidarietà per Strasburgo; non credo cambino i piani per gli eventi"





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it