Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Spot Prenotazione on line dei Servizi Tributari

Svergógnati

Differenziati dall'incivile





In Commissione Lavoro il nuovo organigramma del Comune

Dal San Paolo al Welfare: 4 monotematiche in Consiglio comunale

Delibera ABC-NetService, le ragioni delle opposizioni





Visita del Presidente della Repubblica di Romania a Napoli: i discorsi ufficiali

Borriello: basta polemiche, costruiamo un nuovo rapporto col Calcio Napoli

"Bene la sentenza contro cori razzisti; i lavori al San Paolo procedono bene"





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it