Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Sei a casa tua - Spot per lo stadio San Paolo

Universiade di Napoli - Il benvenuto del sindaco Luigi de Magistris

Filangieri, Chagall, Canova, Bolle, Caravaggio... un ricco Maggio napoletano





Assestamento di bilancio, Panini: puntiamo su scuola, ambiente e welfare

Caso Whirlpool, la città di Napoli si schiera coi lavoratori

Whirlpool, l'intervento del sindaco de Magistris in Consiglio comunale





Al momento del voto pronto a candidarmi alla guida del Paese insieme ad altri

"De Luca non vuole i navigator? Abbiamo offerto noi una soluzione a Di Maio"

Sul Tav i Cinque Stelle sconfessati di nuovo in parlamento: un suicidio politico





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it