Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Spot modalità sostituzione Tessera Elettorale 2020

Spot misure di prevenzione al contagio COVID 19 in occasione delle consultazioni regionali e referendarie.

Napoli, l'incanto della città deserta. Le immagini del lockdown





De Magistris in aula per il rendiconto di bilancio: «Noi non scappiamo»

Intervento del sindaco de Magistris al consiglio comunale del 3 giugno 2020

Sala dei Baroni, riparte il Consiglio: le conclusioni del sindaco de Magistris





Proroga dello Stato emergenza è scontata ma non sia occasione per limitare libertà e diritti civili

Calcio e Covid: perchè per i calciatori valgono regole diverse rispetto ai cittadini?

De Magistris: Ordinanza De Luca ha creato caos.





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it