Web TV Comune di Napoli
Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato - (15/03/2017)
Descrizione

Inglobato all'interno di un palazzo ottocentesco di corso Umberto, il chiostro agostiniano fu edificato una prima volta nel XIII secolo e inaugurato da Roberto D'Angiò; fu quindi riedificato nel Seicento, ed oggi si presenta in stile barocco con elementi rinascimentali. Nella sala capitolare fu processato, dopo la morte, Masaniello.

Filangieri, Chagall, Canova, Bolle, Caravaggio... un ricco Maggio napoletano

Domenica ecologica 2019

Elezioni Europee 2019: modalità rinnovo o sostituzione tessera elettorale





Caso Whirlpool, la città di Napoli si schiera coi lavoratori

Whirlpool, l'intervento del sindaco de Magistris in Consiglio comunale

L'assessore Panini illustra il nuovo sistema delle tariffe comunali





De Magistris: la trattativa Whirlpool è ora in mano al governo, noi ci siamo schierati

Comitato sicurezza, più controlli soprattutto di notte

"Arresto di Arata? Il tema è Di Maio..."





San Pietro Martire, un gioiello angioino sull'acqua del Sebeto (prog. Unesco)

Il chiostro di Sant'Agostino alla Zecca, un gioiello inaspettato

Dai Girolamini al Madre, la Via dei Musei è una ghirlanda intorno al Duomo





Argomenti
    

Comune di Napoli
Segreteria di redazione tel. 081.7956009-00
webtv@comune.napoli.it